Friday, 14 June 2013

Commento: How To Pursue A Princess (serie the Duchess diaries)


Autore: Karen Hawkins
Titolo Originale: How To Pursue A Princess
Titolo Italiano: inedito in Italia 
Anno di Pubblicazione: 2013

Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Regency
Serie: 3° della serie I Diari della Duchessa


Giudizio:  5/10







Mamma mia che palle (perdonate l'eufemismo).
Purtroppo però il problema non si è limitato alla noia: è troppo, ma veramente troppo inverosimile.


Rose, Lily e Dahlia sono le tre sorelle scozzesi Balfour; dopo il matrimonio della primogenita con il Conte Sinclair (How to capture a countess), sono le restanti due a doversi occupare della famiglia.
Purtroppo, il padre (che non ho ben capito se è solo incosciente o anche molto tocco...) chiede un prestito di tremila sterline al vicino, il burbero e sfigurato, Lord Kirk; i soldi sarebbero dovuti essere impiegati per il debutto delle due figlie ancora nubili ma, vista la sua passione per la botanica, il caro signor Balfour li adopera per costruire una serra, pensando di guadagnare dalla vendita dei fiori che vi coltiva.

Le attese del genitore non si rivelano nella pratica e quando, ahimè, Kirk reclama il prestato, con gli interessi, i tre si trovano in una situazione drammatica e l'unica soluzione possibile è che Lily trovi un buon marito ricco e generoso.
La madrina della secondogenita Balfour, la Duchessa di Roxburghe, decide di aiutare la ragazza nell'impresa, invitandola a soggiornare per un periodo nella sua residenza in Scozia, così da poterle presentare quanti più scapoli possibile; l'attenzione si focalizza sin da subito sul Conte di Huntley, uomo molto bello, ricco, educato e gentile. Tutto sembrerebbe deciso e perfetto, se non fosse per l'avvento del bellissimo Principe Wulfinski, reale prussiano recatosi in Gran Bretagna, con la nonna la Gran Duchessa Nikolaevna, per trovare la sua anima gemella, una donna che non lo ami per le sue ricchezze ma per la persona che è.
Wulf che è un romantico, incontra Lily quando la soccorre dopo una caduta da cavallo e appena la vede e la tiene tra le braccia, capisce subito che è la donna che stava cercando; comincia quindi un corteggiamento a tappeto, ma la giovane Balfour, che ricambia pienamente il principe da cui è molto attratta, si trova a doverlo rifiutare ogni volta che questo tenta di proporsi: infatti Wulf le ha confidato di non essere particolarmente abbiente e Lily, nonostante ne sia molto dispiaciuta e rammaricata, non si può permettere, per il bene della sua famiglia, di pensare solo a se stessa e ai suoi sentimenti.





1. Troppo lungo e dato che per la gran parte del tempo non succede niente di che, lo svolgimento rimane piatto.

2. Le carte buone ce le siamo giocate tutte all'inizio...e ce le siamo giocate pure male.

3. Io mi chiedo: dato che questa povera martire disgraziata rivela al principe, dieci minuti dopo che l'ha conosciuto, che si deve sposare per salvare la situazione economica drammatica della famiglia, per di più sottolineando che le pesa molto data la speranza in un matrimonio d'amore, PERCHE' dobbiamo arrivare a due pagine dalla fine per rivelarle che in realtà sei un pozzo senza fondo di soldi?! cavolo, è dal capitolo quattro (se non prima...) che dici di essere innamorato follemente di lei, che lei è l'unica donna della tua vita, che se non potrai averla non avrai nessun'altra, per di più sai che l'unica cosa che vi divide è la tua supposta mancanza di fondi, sai pure che anche lei ricambia i tuoi sentimenti...e ci metti trecento pagine per dirle che tu puoi risolvere i suoi problemi e stare insieme per sempre felici e contenti, hai veramente bisogno di questa epifania sentimentale che dovrebbe avere Lily in cui capisce che l'amore può risolvere tutti i problemi?!?! cioè potevo capirlo, e mi sarebbe anche andato benissimo, se Lily non gli avesse rivelato il motivo per cui cercava marito, ma cavolo, lo sai pure!...allora sei sadico oltre che egoista. Fossi stata io nei suoi panni col cavolo che pensavo che l'amore può risollevare anche le situazioni più drammatiche, ci vuole un po' di realismo! Sapendo che o sono io a risolvere la situazione o tutta la mia famiglia va a carte quarantotto non mi faccio prendere dall'utopia sentimentale, anche perché sarei un'incosciente...

Di qui la seconda domanda/considerazione che mi pongo: ma tu, Lily, che hai sofferto come un cane perché a) devi sposarti per sanare i debiti di quel tonto di padre che ti ritrovi, b) devi rinunciare al sogno di aprire un negozio a Bond Street c) ti innamori di uno che non puoi avere perché credi sia povero e tu i poveri ora non te li puoi permettere...per quale diavolo di motivo non tiri un pugno sul naso a quello sconsiderato di Wulf che poteva evitarti metà dei tuoi problemi e delle tue paturnie con un minimo di sincerità?! no...lui ti dice, facendoti anche passare per imbecille, "ma tesoro, io non ti ho mai detto che sono povero, ti ho detto che sono il più povero tra i miei fratelli.." e la risposta di lei è: "sì ti capisco, sei un principe bellissimo e ricchissimo, inseguito dalle donne per la tua posizione e i tuoi soldi, dev'essere snervante; hai fatto bene a raccontarmi una cavolata inutilissima che mi ha fatto piangere come una fontana, strapparmi i capelli e dannarmi, solo per capire se anche io ti ricambiavo, poro cocco"...ma veramente?

5. Era proprio necessario dedicare pagine su pagine alla mandria di carlini della duchessa?!...per carità, carini, divertenti ecc. ma a una certa basta, chi se ne frega!



E' troppo forzato, molto poco realistico, monocromatico e a volte snervante; mi dispiace perché i personaggi mi piacevano, l'idea pure; Wulf, fatta eccezione per questa storia dell'omissione insensata, è molto particolare e simpatico, purtroppo però il tutto è tenuto insieme e svolto male.

Devo spendere due parole a favore di Lord Kirk, che anche se presente solo di nome, mi sta simpatico, è evidente il suo affetto verso Dahlia ed è altrettanto chiaro che vi sia un motivo specifico ed impellente per cui richiede i soldi indietro; sperando che non sia scritto come questo, sono in attesa dell'uscita del successivo capitolo della serie, che parla proprio di Dahlia e Kirk.

Buona lettura!


M.E.G.






Serie The Duchess diaries: 1. How to capture a countess (Alton, Rose)
                                                 1,5. Princess in disguise (James, Alexandra)
                                                 2. How to pursue a pricess (Wulf, Lily)
                                                 3. How To Entice An Enchantress (Dahlia, Kirk)
           


No comments:

Post a Comment