Saturday, 4 May 2013

Commento: The Bridgertons: Happily Ever After (serie Bridgerton)

 
Autrice: Julia Qinn 
Titolo Originale:
The Bridgertons: Happily Ever After
Titolo Italiano:
inedito in Italia
Anno Pubblicazione: 2013


Genere: Romance
 
Ambientazione: Inghilterra, Regency ed età vittoriana
Serie: 9° della serie Bridgerton
 


Giudizio generale: 91/2/10






Trovo questa idea di scrivere un nuovo epilogo per ognuno degli otto romanzi della serie Bridgerton, assolutamente geniale.
 
Premetto che, solitamente, sono particolarmente avversa agli epiloghi, se non fosse per il mio masochismo, la mia curiosità e, in questo caso, l'amore incondizionato verso i Bridgerton, li salterei a piè pari: mi intristiscono. Figuriamoci quindi, quello che possa essere per me un libro che ne raccoglie ben otto (oltre agli altrettanti dei romanzi stessi)...ciononostante come ho già detto, l'idea è brillante; anche perché poi, alla fine dei conti, sono otto racconti brevi più che epiloghi veri e propri (nove con quello sulla matriarca Violet Bridgerton).



1. The Duke and I (voto: 4/5): insieme a Romancing mister Bridgerton, è il mio romanzo preferito della serie. Il secondo epilogo è bello, prevalentemente per una sorpresa inaspettata e perché finalmente Simon decide di leggere le famose lettere del padre, che invece, in The duke and I aveva deciso di non aprire.
Si svolge nel 1834, dopo ventun anni di felicissimo e dolce matrimonio.

2. The Viscount Who Loved Me (voto: 5/5): esilarante! Kate ed Anthony sono assolutamente perfetti e la loro divertentissima rivalità, quando si parla di Pall Mall, non è per niente diminuita: per Kate, Anthony, Daphne, Simon, Colin ed Edwina (la sorella di Kate) è diventata una tradizione ritrovarsi tutti gli anni e riproporre la loro prima partita ad Aubrey Hall, con gli stessi sfidanti.
Si svolge nel 1829, dopo quindici anni di amorevole e frizzante matrimonio.

3. An Offer From A Gentleman (voto: 31/2/5): diciamo che di Sophie e Benedict si parla poco...peccato, ho avuto sempre un debole per il secondogenito Bridgerton; questo secondo epilogo, lo definirei un racconto breve su Posy Reiling, la dolce, simpatica ma in passato poco fortunata e molto maltrattata, sorellastra di Sophie. Posy finalmente, e lo dico sentendolo, trova l'amore (romantica e molto ironica la scena del colpo di fulmine).
Si svolge, prevalentemente, nel 1820, dopo tre anni di tenero e complice matrimonio.

4. Romancing Mister Bridgerton (voto: 3/5): premettendo che Penelope e Colin sono i miei preferiti, non succede granché in questo secondo epilogo, anzi, le loro interazioni non sono molte, la Quinn qui dà più rilievo allo stretto rapporto d'amicizia fra Penelope ed Eloise. Peccato, avrei letto volentieri di più sulla mia coppia preferita.
Si svolge nel 1824, al matrimonio di Eloise e pochi mesi dopo quello di Colin e Penelope.

5. To Sir Philip With Love (voto: 41/2/5): la Quinn decide di scrivere in prima persona, impersonificandosi nella, ora diciannovenne, Amanda. E' stato veramente molto bello vedere il profondo rapporto fra la ragazza ed Eloise; nonostante quest'ultima non sia la madre naturale, è evidente che Amanda ed anche il gemello Oliver la ritengono come fosse tale; allo stesso modo, è stato toccante sapere attraverso la giovane ragazza, come l'amore fra Eloise e Philip non sia cambiato di una virgola dal loro primo incontro e come l'unione abbia migliorato tutta la famiglia, ora con tre figli in più.
Si svolge nel nel 1835, dopo undici anni di splendido e devoto matrimonio.

6. When He Was Wicked (voto: 5/5): la coppia più tenera della serie (oltre che il romanzo più drammatico); gli ho sempre augurato tutto il bene di questo mondo e per fortuna qui, si corona il loro sogno, Francesca e Michael se lo meritavano decisamente.
Comincia nel 1827 ma si svolge nel 1829, dopo cinque anni di dolce e amabile matrimonio.

7. It's In A Kiss (voto:  /5):    prossimamente

8. On the Way to the Wedding (voto: 5/5): mamma mia è stato straziante. Il romanzo in sé per sé è bello, ma non esattamente all'altezza dei precedenti...peccato, perché la storia è decisamente piacevole; comunque, tornando al secondo epilogo: wow, bellissimo! Anche se sono quaranta pagine di tormento, che per fortuna finisce bene.
Si svolge nel 1840, ovvero dopo tredici anni dal loro primo incontro e di devoto e "impegnato" matrimonio.



NUOVO: Violet in Bloom (voto: 5+/5): Se siete deboli di cuore, non leggetelo (io l'ho fatto perché soffro di autolesionismo cronico); già la nota ad inizio racconto è straziante.
Concordo con la Quinn: Violet è certamente il personaggio migliore di tutta la serie e io personalmente ne ho avuto la piena consapevolezza leggendo It's in his kiss; con ogni nuovo capitolo dei Bridgerton, la mia stima verso la donna è aumentata esponezialmente, ho sempre provato ammirazione ed una certa sofferenza per lei: così intenta a trovare l'anima gemella per ognuno dei suoi amatissimi figli e con la nostalgia e il dolore del suo amore tragicamente finito (non nego che ho pianto più di una volta leggendo, nei vari romanzi, le parti in cui ricorda il suo adorato marito Edmund).

Questa è la storia di Violet, dal 1774, quando a otto anni conobbe il dispettoso Edmund, di due anni più grande, per poi percorrere le tappe più importanti della sua vita: rivedersi con il giovane Bridgerton nove anni dopo, il loro matrimonio, la dolorosissima morte dell'amatissimo marito e la nascita di Hyacinth poco tempo dopo, per poi concludersi nel 1850, tutti riuniti a Aubrey Hall tra figli, nipoti e pronipoti, con un dialogo tra Violet e Daphne che mi ha fatto piangere come una fontana.
Io ho chiuso con gli epiloghi!



Buona lettura!



M.E.G.

La famiglia Bridgerton al completo, con rispettivi moglie o mariti, figli e anche qualche nipote.

(cliccandoci sopra, la foto si ingrandisce notevolemente) 






















 


Serie Bridgerton: 1. Il duca ed io (Daphne, Simon)
                                2. Il visconte che mi amava (Anthony, Kate)
                                3. La proposta di un gentiluomo (Benedict, Sophie)
                                4. Un uomo da conquistare (Colin, Penelope)
                                5. A Sir Philip con amore (Eloise, Philip)
                                6. Amare un libertino (Francesca, Michael)
                                7. Tutto in un bacio (Hycinth, Gareth)
                                8. Il vero amore esiste (Gregory, Lucy)
                                9. The Bridgertons: happily ever after


No comments:

Post a Comment